dati identificativi intermediario

 Cognome e Nome : Bonomi Alessio Andrea  

Iscritto nella sezione A del registro degli intermediari assicurativi di cui all’articolo 109del decreto legislativo n° 209/2005 in data 01/02/2007, con il numero A000001611

soggetti alla vigilanza dell'Ivass https://servizi.ivass.it/RuirPubblica/

Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto (posta ed email) alle Compagnie assicuratrici ai seguenti recapiti:

l Per contratti Allianz S.p.a - pronto Allianz servizio clienti- Piazza tre Torri 3 20145 Milano indirizzo mail reclami@allianz.it  o tramite il link sul sito internet della compagnia  www.allianz.it/reclami.

l Per contratti Tutela Legale SPA Funzione Reclami Tutela Legale S.p.A.
Via Podgora 15 - 20122 MILANO E-mail: reclami@tutelalegalespa.it   
Fax: 02 89600719

Per contratti Italiana Assicurazioni al Servizio "Benvenuti in Italiana" – Italiana Assicurazioni, via Marco Ulpi?o Traiano 18, 20149 Milano, Numero Verde 800 10 13 13 (attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20), fax 02 39717001, e-mail: benvenutinitaliana@italiana.it. 

 

Qualora il Contraente non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in assenza di riscontro da parte dell’intermediario o dell’impresa entro il termine massimo di quarantacinque giorni, il cliente può rivolgersi all’IVASS, Servizio Vigilanza Intermediari, Via del Quirinale n. 21 – 00187, Roma,fax 06 42133.206 pec: tutela.consumatore@pec.ivass.it allegando la documentazione relativa al reclamo trattato  Il reclamante ha la possibilità, in caso di mancato o parziale accoglimento del reclamo, di rivolgersi all’Autorità e ai sistemi alternativi di risoluzione delle controversie previsti a livello normativo o convenzionale.

 

 

 



... E' opportuno soffermare l'attenzione su alcuni concetti:

Scoperto: percentuale del danno indennizzabile che rimane a carico dell’assicurato

Franchigia: cifra che rimarrà a carico dell’assicurato in caso di sinistro indennizzabile

Carenza: è il periodo in cui la copertura assicurativa non è operante anche se il contratto è stato stipulato. Tipica nei contratti vita e malattie.

... Le assicurazioni sono disciplinate nel codice civile

La disciplina principale in materia di assicurazione è riportata nel codice civile e gli articoli che trattano la materia sono 51 (1882 e seguenti)

La legge pone dei limiti all'assunzione dei rischi:

L’assicuratore non è mai responsabile per eventi causati "con dolo" dall’interessato (art.19000 cod.civ.) tale fatto è assolutamente inderogabile.

E’ possibile, invece, derogare in caso di "colpa grave" come ad esempio nella responsabilità civile terzi e in caso di eventi catastrofici.